info@e-trust.it
ARXivar Business Process Manager
Soluzioni Web AziendaliGestione documentaleSicurezza informatica

Conservazione Sostitutiva

La Conservazione Sostitutiva è, un procedimento informatico, regolamentato dalla legge, che consente di attribuire e garantire nel tempo validità legale ad un documento informatico.

L'intero processo di Conservazione Sostitutiva deve avvenire nel rigoroso rispetto delle regole tecniche attualmente fissate dalla Deliberazione CNIPA del 19 febbraio 2004, sotto il controllo del Responsabile della Conservazione che attesta il corretto svolgimento del processo. In sostanza, è la Conservazione Sostitutiva che consente l'eliminazione fisica degli archivi cartacei equiparando il documento informatico con l'originale cartaceo del quale riproduce l'immagine. Brain Trust offre un servizio di Conservazione Sostitutiva a norma di legge che si adatta ad ogni esigenza del Cliente, consentendo di mantenere e garantire nel tempo l'integrità, l'autenticità e la disponibilità dei documenti informatici.

L'obiettivo del servizio è quello di assumere, in tutto o in parte, la gestione delle varie fasi del complesso processo di Conservazione Sostitutiva, massimizzando i vantaggi che il Cliente può trarre dalla dematerializzazione degli archivi cartacei e, contemporaneamente, annullando i rischi che potrebbero derivare da una non corretta applicazione delle regole tecniche.

Leggi anche...

La conservazione sostitutiva
La conservazione sostitutiva è una procedura legale / informatica regolamentata dalla legge italiana, in grado di garantire nel tempo la validità legale di un documento informatico.
Si intende per documento una rappresentazione di atti o fatti e dati su un supporto sia esso cartaceo o informatico (delibera CNIPA 11/2004).
La conservazione sostitutiva equipara, sotto certe condizioni, i documenti cartacei con quelli elettronici.
Conservare digitalmente significa sostituire i documenti cartacei, che per legge alcuni soggetti giuridici sono tenuti a conservare, con l'equivalente documento in formato digitale che viene 'bloccato' nella forma, contenuto e tempo attraverso la firma digitale e la marca temporale.
(da Wikipedia, l'enciclopedia libera)